Chi è senza peccato scagli la prima ‘rana’!

image-2

Marco Calami con un bass preso in ‘profondità’

Tornando al primo aspetto, quello fondamentale, cioè localizzare il pesce e alle varie fasi che si presentano durante l’arco di un anno, viene bene parlare del periodo di frega – spawn period se si è anglofoni o bassmen incalliti.

Siamo in maggio e in questi giorni è quasi canonico assistere, sui social, alle solite diatribe fra i talebani del “a maggio non pesco, vergognatevi voi che andate a pescare”, gli americani del “che vuoi che sia se prendo un pesce per 30 secondi e lo rimetto lì” e i furbi, che stanno zitti, non postano foto e non pensano alla conservazione dell’ambiente e alle pescate degli anni futuri.

Dividiamo intanto l’aspetto tecnico dall’aspetto etico (se possiamo parlare di etica della pesca al bass in un mondo in cui ancora si muore di fame).

Tecnicamente il periodo si divide in tre: pre-spawn, spawn, post-spawn.

Sarò breve perché l’argomento ormai è chiaro a tutti. Quando l’acqua raggionge i 13/14 gradi i bass entrano nella fase riproduttiva. Le grandi femmine si avvicinano a riva, i pesci entrano in frenesia alimentare per accumulare energie che saranno preziose quando dovranno occuparsi del nido e della prole. Ci fanno divertire, inutile negarlo. Se azzecchi esca e zona puoi levarti le grinze dell’inverno, torni a casa allegro, se ne accorge anche la moglie, tanto da sospettare che tu non sia andato a pesca, ma dietro ad altre fasi, sempre della frega però.

Intorno ai 17 gradi inizia la fase riproduttiva sul nido, una femmina (la più grande sempre) e un maschio depongono e fecondano le uova che dopo pochi giorni daranno la luce ai bassettini. La femmina se ne va subito, o quasi, e lascia il divorziato a badare alla prole. Questa è una fase che mi meraviglia sempre, un pesce che accudisce ai piccoli. Il papà li segue e li protegge dai predatori, girella lì intorno, li ospita nelle possenti mandibole e cerca di farli sopravvivere. Questo fino a quando hanno il sacco vitellino, poi non li riconosce più e diventa lui stesso un pericolo per loro, ma a questo punto il gioco è fatto. Il ciclo di riproduzione è avvenuto e noi pescatori abbiamo un futuro.

Poi inizia il post-spawn, periodo molto duro, non tanto perché il pesce non mangi, quanto perché è difficile da localizzare, normalmente è in giro alla ricerca di prede, ma il più delle volte è sospeso in strati intermedi d’acqua che non sono facilmente individuabili.

Avrete notato che non ho parlato della pesca nella fase dell’accoppiamento perché mi consente di entrare nell’argomento ETICA.

Quando il bass è sul nido non va pescato, ovviamente se si tiene ad avere il nostro lago ben popolato di boccaloni. Questo principio, a mio avviso, vale però per ogni altra specie. A volte il bassman è integralista nei confronti del bass e molto superficiale nei confronti delle altre specie. Per fare un esempio, magari va alle cheppie, ma le cheppie in maggio non è che vanno nei fiumi a fare le ferie, ci vanno, per l’appunto, per riprodursi, oh!?!?

Teniamo presente una cosa: i bass non hanno un impegno col datore di lavoro, non hanno la cartolina da timbrare e di conseguenza non fregano tutti negli stessi giorni. Questo ci consente di frequentare i nostri laghi anche in questo periodo e di pescare, con rispetto, i pesci che ancora non sono in spawn e quelli che hanno già finito. Se peschi a 8 metri di profondità tranquillo che non danneggi la fase riproduttiva.

Agli integralisti dico poche cose: la prima è che il bass non è più importante delle cheppie o dei serra o di altre specie che si riproducono a maggio, la seconda è che in fondo, ma in fondo, siamo pescatori e se vogliamo assolutamente tutelare l’ambiente dobbiamo cambiare passione e darci alla fotografia di paesaggio (peraltro meravigliosa), la terza è “chi è senza peccato scagli la prima rana”.

image

Il periodo di pre-frega e frega del Bass di solito corrisponde al post-frega del luccio che spesso ci regala forti emozioni. Qui l’autore Marco Calami con un bellissimo esemplare.

 

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail